/Cinecittà, nasce Cinem-Ap: un polo culturale in nome dell’Antimafia
Cinema Ap

Cinecittà, nasce Cinem-Ap: un polo culturale in nome dell’Antimafia

Nasce Cinem-Ap, il cinema gratuito dell’Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti inaugurato lo scorso 15 novembre, alla presenza di Carlo Verdone

Cinem-Ap

di Paola Orlando

Da oggi mercoledì 21 novembre avranno inizio le proiezioni del nuovo cinema Cinem-Ap, il cinema dell’Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti. Tre proiezioni a settimana, gratuite e accessibili a tutti.

Il progetto è stato realizzato grazie alla sinergia tra l’Associazione Antimafie daSud, il centro di Cinematografia Sperimentale e all’IIS Enzo Ferrari di Cinecittà-Don Bosco, dove ha sede.

“Quello dell’Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti”, afferma il presidente di daSud Danilo Chirico, “è un progetto in continua evoluzione. Abbiamo avviato due anni fa un progetto sperimentale di educazione, di antimafia e di cultura nelle scuole. Abbiamo poi proseguito l’anno scorso aprendo un teatro. Oggi è il turno del cinema che ci permette di rafforzare il ruolo di ÀP come presidio permanente di cultura, innovazione e socialità”.

“Portare il cinema nelle scuole – dichiara il presidente del CSC, Felice Laudadio – e promuoverlo tra la cittadinanza di uno dei quartieri più popolosi di Roma e da sempre connotato da un forte legame con la storia del cinema italiano, come Cinecittà, rappresenta il perseguimento di uno dei principali fini istituzionali del Centro Sperimentale di Cinematografia, la più antica istituzione cinematografica italiana”.

Cinem-Ap, un progetto contro l’impoverimento culturale e sociale

Cinem-Ap rappresenta una sfida contro l’impoverimento culturale e sociale degli abitanti del VII Municipio. Un cinema che vuol porsi come risposta alla chiusura, negli ultimi anni, di oltre 40 cinema nella città capitolina. Un’occasione di rilancio della periferia, spesso protagonista di dispersione scolastica.

“Ripartire dalla scuola per riportare al centro la periferia è un obiettivo che condividiamo appieno. Lo riteniamo necessario per prevenire il disagio giovanile e per colmare un gap che è insieme sociale e culturale”, dichiara la preside dell’IIS Enzo Ferrari, Ida Crea.

La serata di inaugurazione si è svolta il 15 novembre scorso, con la proiezione del film di Carlo Verdone “Compagni di scuola”, alla presenza dello stesso attore-regista, padrino d’eccezione.

Programmazione di Cinem-Ap

Partono oggi le proiezioni serali gratuite nell’aula magna della scuola, già sala teatro. Tre proiezioni a settimana: mercoledì, venerdì e sabato alle 20.00 in via Contardo Ferrini, n.83.

Al via con una tre giorni dedicata alla Giornata internazionale contro la violenza di genere, per il ciclo Calendario civile.

Sarà poi la volta di due grandi classici con protagonista Gian Maria Volontè: il western Quién sabe? di Damiano Damiani e il mafia-movie Lucky Luciano di Francesco Rosi.

Il mese di dicembre si aprirà con un omaggio a Ermanno Olmi. A 100 anni dalla fine della Grande guerra, sarà proiettato il suo Torneranno i prati. Il ciclo Calendario civile, si arricchirà poi di un nuovo tassello con la visione di Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana, a 49 anni dall’eccidio di Piazza Fontana.

Spazio poi ai grandi maestri del nostro cinema di ieri e di oggi. Da De Sica a Tornatore, da Monicelli a Trosi, da Risi a Pupi Avati.

Infine, in occasione delle festività natalizie, un momento dedicato a famiglie e bambini con la visione, sabato 22 dicembre, di Opopomoz, il film di animazione di Enzo D’Alò (eccezionalmente alle ore 18).

Cinem-Ap