Liliana Possieri, da oggi una rubrica su Appionews

Ricordate Liliana Possieri, la giovane e coraggiosa ragazza del nostro Municipio VII? Da oggi Appionews ospiterà la sua rubrica, per conoscere meglio lei e il nostro territorio… Dal suo punto di vista!


Liliana Possieri è la giovane e coraggiosa ragazza del nostro Municipio VII che ho avuto modo di conoscere ed intervistare perché, dopo essere stata umiliata a scuola perché la bidella non l’accompagnava al bagno, ha reagito candidandosi alle scorse elezioni per difendere i diritti dei disabili.

Sono quindi lieta di annunciarvi che da oggi Liliana terrà una rubrica bisettimanale qui su Appionews, attraverso la quale ci racconterà le difficoltà ma anche le bellezze della sua condizione. Di seguito, il suo primo contributo. Benvenuta Liliana!

Mi presento

di Liliana Possieri

Ciao, sono Liliana Possieri, una ragazza di 20 anni. Frequento il liceo artistico e sono al quinto anno di grafica pubblicitaria.

Da quando sono nata sto su una sedia a rotelle perché ho avuto una patologia neonatale chiamata tetraparesi spastica distonica.

Lo scorso aprile mi sono candidata come consigliere comunale nel Municipio VII alle elezioni dello scorso giugno.

L’idea era di fare luce sui diritti dei disabili e sull’assistenza indiretta. Come potete immaginare, non ho vinto, ma adesso ho l’opportunità di scrivere qui, su Appionews, di disabilità, delle difficoltà e degli ostacoli che si incontrano quando stai su una carrozzina come me. Parleremo di questo nei miei prossimi articoli.

Ma non solo. Perché la vita di una persona con disabilità è piena di difficoltà, ma anche di forza, amore e passione.

Anche se sono in carrozzina, la mia settimana è piuttosto piena: oltre la fisioterapia che faccio tre volte a settimana, una volta a settimana prendo lezioni di canto e, da quattro anni, sempre una volta a settimana, frequento il gruppo musicale “Ladri di carrozzelle”, proprio il gruppo che poco tempo fa è stato ospite a Sanremo 2017.

Come avrete capito, per fortuna riesco ad ironizzare e a rendere la mia vita divertente, ed anche di questo vi parlerò presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *