/Rita Atria, la sua storia in scena al Teatro Lo Spazio

Rita Atria, la sua storia in scena al Teatro Lo Spazio

La storia di Rita Atria, la giovane collaboratrice di giustizia morta suicida nel nostro territorio, è in scena da oggi al Teatro Lo Spazio

Rita Atria

Da stasera fino al 15 gennaio 2017 andrà in scena al Teatro Lo Spazio lo spettacolo “Rita Atria, un’adolescente contro la mafia”, tratto da un testo scritto da Francesco Rallo e rielaborato e diretto da Caterina Venturini.

Rita Atria, diciassettenne collaboratrice di giustizia, si suicidò una settimana dopo la morte di Paolo Borsellino, lanciandosi dal settimo piano del palazzo in cui viveva, in viale Amelia 23.

La storia di Rita Atria (che puoi leggere qui) è tutt’oggi uno dei maggiori esempi di lotta alla mafia in Italia. A 17 anni, infatti, la giovane si ribella al sistema mafioso. Paolo Borsellino la sostiene e la protegge. Alla morte del magistrato nell’estate del 1992, Rita sente che è finita anche per lei. Muore a 18 anni, gettandosi dal settimo piano del condominio in cui viveva in segregazione.

Nella messa in scena di Caterina Venturini spicca “la valorizzazione del dramma ‘al femminile’: una giovanissima donna, coraggiosa e indomabile, pronta a immolare la vita pur di ribellarsi a un sistema costruito sulla paura e l’omertà; una madre ‘d’onore’ capace di difendere quel sistema fino al ripudio della propria figlia; un coro di donne a sostegno ora dell’uno ora dell’altro percorso di vita”.

Info
DAL 10 AL 15 GENNAIO 2017
dal martedì al sabato ore 20.30
domenica ore 17.00

RITA ATRIA UN’ ADOLESCENTE CONTRO LA MAFIA
Scritto da Francesco Rallo
Rielaborazione drammaturgica e regia di Caterina Venturini
In scena
Maurizio Palladino
Maurizia Grossi
Francesco Rallo
Giuseppe Ruzzo
e gli attori della Horti Lamiani Teatro:
Paola Pirri
Valeria Trellini
Irene Pietracci

Biglietto intero 12 euro
Biglietto ridotto 9 euro
Tessera semestrale 3 euro

Teatro Lo Spazio
Via Locri, 42 (San Giovanni, una traversa di Via Sannio)