Linea bus 503: il capolinea torna a piazza Cinecittà

La risoluzione approvata dal Municipio prevede anche l’aumento delle corse per il 503 e il 506

palina-503

Non molte settimane fa gli abitanti di Gregna di Sant’Andrea sono rimasti “bloccati” nel quartiere, a causa di uno sciopero ad oltranza del Trasporto Pubblico Locale durato ben otto giorni. Esasperati, in audizione in Municipio VII hanno sollevato nuovamente il problema di essere collegati al resto di Roma da una sola linea bus, la 503.

La storia di questa linea circolare è molto più lunga, complessa (e tutto sommato insensata) di quanto si possa immaginare, ed è ben raccontata sul sito di quartiere www.osteriadelcurato.it. In estrema sintesi, in origine il capolinea era a piazza di Cinecittà, quando in seguito il quartiere si è espanso sono state aggiunte cinque nuove fermate e il capolinea è stato spostato all’Anagnina, dando così il vantaggio di coprire una porzione maggiore di territorio ma lo svantaggio di costringere i passeggeri a fare un cambio ad Anagnina per arrivare ai servizi fondamentali come scuole e ASL, frequentate soprattutto da chi non dispone di un mezzo proprio, come gli studenti e gli anziani.

A causa dello sciopero ad oltranza della tpl la situazione è diventata insostenibile, ma almeno ha portato nuovamente alla luce l’assurda situazione dei trasporti inesistenti nel quartiere.

La consigliera PD Cinzia Lancia ha infatti proposto in consiglio una risoluzione in cui viene ristabilito come capolinea piazza Cinecittà e proposto di aprire un tavolo con il Comune di Ciampino per “realizzare un piano di trasporto pubblico intercomunale, in previsione della realizzazione della città metropolitana di Roma, che colleghi Ciampino, Gregna e Roma“.

Il 21 gennaio 2016 la risoluzione è stata approvata all’unanimità, incluso l’emendamento del consigliere FI Matronola che prevede l’aumento delle corse della linea 506P (da Cinecittà a Vermicino alto), ed è stata ribadita dai consiglieri Rocco Stelitano e Emiliano Cofano la necessità di un piano regolatore generale secondo il quale riorganizzare l’intero sistema del trasporto pubblico locale nel quadrante sud est del Municipio VII, partendo dalla razionalizzazione del deposito di Tor Vergata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *