/Come si mangia a San Giovanni: Sushi Tei – FOTO

Come si mangia a San Giovanni: Sushi Tei – FOTO

Su internet i commenti si dividono tra “eccellente” e “pessimo”. Così, sono andata a verificare di persona: ecco la mia esperienza

sushi tei

Sushi Tei è un piccolo e grazioso ristorante giapponese in viale Carlo Felice, a ridosso di Porta San Giovanni. Sono anni che ci passo davanti (prima si chiamava Osaka) ma non c’ero mai andata a mangiare prima d’ora. Complice un’offerta di Groupon, che a 29,99 euro comprendeva una barca di 50 pezzi misti di sushi, maki e sashimi, una bottiglia d’acqua e due calici di vino bianco, ho deciso di sperimentare il ristorante.

Ci sono andata di lunedì sera, alle 20.30. Il locale era semi vuoto, cosa piuttosto normale data l’ora e il giorno, ma confortevole e con una bella musica di sottofondo, che contribuiva creare una bella atmosfera, insieme alle luci soffuse, l’estrema pulizia e l’arredamento semplice ma di gusto.

Ci hanno portato subito l’acqua e versato il vino, mentre abbiamo dovuto aspettare un po’ perché arrivasse la barca, nonostante ci fossero solo tre tavoli da due persone incluso il mio da servire. La motivazione però riscatta l’attesa, in quanto i 50 pezzi vengono preparati tutti al momento. Capisco quindi chi nelle recensioni del locale si è lamentato dell’attesa, immagino che i tempi si possano dilatare parecchio a ristorante pieno.

La qualità del sushi e del sashimi l’ho trovata molto buona, in particolare il sashimi di salmone era freschissimo e si scioglieva letteralmente in bocca. Come si può vedere dalle foto, la quantità di pesce in sushi e maki era buona, quindi non concordo con chi si è lamentato della poca quantità di pesce.

I prezzi senza coupon sono decisamente alti, come si conviene alla cucina giapponese da sempre: la cena a prezzo pieno sarebbe infatti costata 88 euro.

In conclusione, il cibo era buono, l’ambiente molto carino, il vino non esaltante e l’attesa pericolosa.

Lo consiglio a chi vuole mangiare un buon sushi e passare una serata soft.